Nozze gay: Binetti, Marino ha motivo in più per dimettersi

(ANSA) – ROMA, 27 OTT – “Oggi il sindaco di Roma ha un motivo in più per dimettersi: la clamorosa bocciatura del Consiglio di Stato sulla trascrizione delle nozze gay in Italia”. Così Paola Binetti, deputato di Area popolare (Ncd-Udc) commenta la decisione del Consiglio di Stato. “E’ un modo concreto di ristabilire la legalità e il rispetto delle reciproche competenze tra i diversi organi istituzionali. Il ministro Alfano ancora una volta intasca un successo politico e personale clamoroso nell’esercizio del suo mandato. Non ci resta, quindi, che prendere atto, come ancora una volta, l’essenza stessa della famiglia fondata, emerga con caratteristiche sempre più nette, e a tutela di queste prerogative strutturali, ontologiche come le ha definite il Consiglio di Stato, debbono esserci politiche familiari forti e chiare anche in termini di sostegno economico alle famiglie e alle numerose in particolare”, conclude Binetti. (ANSA).