Ppe, De Poli (Udc): da moderati “carica” per ridare slancio Ue

“In Italia si superino divisioni” Roma, 22 ott. (askanews) – “Il riscatto dell’Italia e dell’Europa dipendono dalla capacità di parlare il linguaggio della concretezza. Se la politica saprà recuperare il valore del pragmatismo rispetto ai problemi da affrontare, potremo sconfiggere il populismo e la follia di chi propone di uscire dall’euro. L’Europa può e deve diventare non un ostacolo ma una fonte di opportunità. Ecco perché l’Udc sostiene con forza ad esempio la proposta del ministro Padoan di un sussidio UE ai disoccupati. Siamo tutti cittadini europei: la ‘carica’ per ridare slancio all’Ue può arrivare dai popolari e moderati europei riuniti oggi a Madrid. Allo stesso modo, l’auspicio è che i popolari e moderati italiani parlino con un’unica voce superando muri e divisioni”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook il vicesegretario vicario Udc, Antonio De Poli, partecipando al Congresso del Ppe in corso a Madrid.