Province: De Poli (Udc), riforma su pelle disabili

INterrogazione parlamentare al sottosegretario Delrio (ANSA) – ROMA, 7 FEB – “E’ da Paese incivile la situazione che si è venuta a creare con lo svuotamento delle competenze delle Province. I disabili e le loro famiglie non possono pagare sulla propria pelle gli effetti della riforma”. Lo afferma il senatore Udc Antonio De Poli, autore di un’interrogazione parlamentare al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio. “Quanto è avvenuto alle famiglie dei 150 bambini disabili di Rubano (Padova) e’ solo un esempio”, aggiunge De Poli. “se il Governo non pone rimedio facendo chiarezza, il rischio e’ che questa totale incertezza presto si trasformerà in una parola ancora più pesante: abbandono. Non possiamo permetterci di lasciare da soli le fasce più deboli. Nei prossimi giorni lancerò una petizione on Line per porre ancora con un maggiore accento la questione all’attenzione del Governo che non può rimanere sordo ai diritti delle persone disabili. Mi vengono in mente le parole del presidente Mattarella sui diritti delle persone con disabilità: il suo monito non può cadere nel vuoto. L’Udc si batterà fino all’ultimo in favore dei più deboli”, conclude . (ANSA).