Rai: Saccone (Udc), sbagliata censura Orsini, confutarlo con fatti

(DIRE) Roma, 25 mar. – “Bene aveva fatto la dott.ssa Bianca Berlinguer nella sua trasmissione ‘Cartabianca’, come pure Corrado Formigli a Piazza Pulita, ad invitare il prof. Orsini. Le idee e le tesi sbagliate si confutano con i fatti e non con la censura. Personalmente sono totalmente contrario a quanto affermato a più riprese dal professore, ma, come ha sottolineato anche Aldo Grasso ieri, la spettacolarizzazione dei suoi interventi e il caso mediatico e politico che ne sono seguiti hanno trasformato in talk quello che doveva essere un serio confronto tra tesi divergenti. Orsini ha detto più volte, per esempio, che l’Italia avrebbe dovuto sganciarsi dal resto dei paesi UE e Nato, pensando a come intavolare delle trattative di pace che prevedessero, da parte dell’Ucraina, la cessione alla Russia di Crimea e Donbass. Tesi sbagliata per due ragioni. La prima: così facendo avremmo spaccato la sinergia europea ritrovata dopo tanto tempo, una unità di pensiero e intenti che per anni abbiamo tutti auspicato. La seconda: seguendo la linea Orsini, saremmo tornati indietro di decenni. A quella mania espansionistica dei vecchi imperi e regimi che tutti ricordiamo, dando di fatto ragione al piano di Putin. E invece proprio rimanendo uniti al fianco dell’Ucraina abbiamo smentito le tesi stesse dello Zar, che sperava da un lato di dividere l’Ue e l’alleanza atlantica, dall’altro che il popolo ucraino, sfinito dopo pochi giorni, si sarebbe rivoltato al suo leader Zelenzky. Ha fallito Putin e hanno fallito le tesi promosse dal prof. Orsini”. Lo dice il senatore Antonio Saccone, portavoce nazionale dell’Udc. (Com/Anb/ Dire) 12:32 25-03-22 NNNN