Referendumm: Cesa,’No’ perchè democrazia non è merce scambio

(ANSA) – BARI, 9 SET – “Al referendum costituzionale l’Udc voterà no. La nostra classe dirigente qui a Gallipoli, ma quel che più conta la nostra base, è schierata tutta in modo compatto per il no”. A poche ore dall’apertura della Festa nazionale di Gallipoli, il segretario nazionale dell’Udc, Lorenzo Cesa – è detto in una nota – “anticipa quello che sarà il piatto forte del suo intervento di domenica che chiuderà la kermesse salentina”. “Il nostro simbolo – spiega – ci ricorda che siamo gli eredi della più straordinaria esperienza democratica del Paese, l’esperienza democratico cristiana, e per i nostri elettori la salvaguardia della democrazia non può mai essere merce di scambio”. (ANSA).