Riforme: Binetti, Quagliariello ha dettato linea futura Ap

(ANSA) – ROMA, 13 SET – “Singolare chiarezza nella tavola Rotonda sulle riforme istituzionali a San Giovanni Rotondo, con un confronto coraggioso tra i partecipanti che non hanno nascosto le differenze, anche profonde, ma hanno tracciato una potenziale linea di convergenza ad esclusivo vantaggio del Paese e non delle singole parti”. Lo afferma in una nota Paola Binetti, deputato di Area Popolare (Ncd- Udc). “E’ stato l’intervento di Quagliariello – rileva – a dettare con chiarezza la linea futura per l’Area popolare. Collaborazione decisa e decisiva con Renzi per fare le riforme di cui il Paese ha bisogno con strade future ben distinte anche se non distanti. Manca ancora un vero punto di equilibrio tra rappresentanza identitaria e governabilità. La legge elettorale e la legge sulle riforme istituzionali presentano degli scogli che possono e debbono essere affrontati con la lucidità necessaria. Se si evita questa nuova fatica del pensare e del riflettere si può continuare a farci del male pur volendo invece andare oltre l’immobilismo che ha paralizzato il paese in questo ventennio”, conclude Binetti.