Riforme: Buttiglione, torneremo a votarle, ma migliorarle

(ANSA) – ROMA, 17 SET – “Area Popolare ha votato la riforma istituzionale e tornerà a votarla. Esiste lo spazio di un importante miglioramento per permettere ai cittadini di indicare direttamente chi, fra i consiglieri regionali, deve sedere nel senato. Il nostro senatore Quagliarello ha indicato da tempo la soluzione tecnica e noi invitiamo il Governo a dare parere favorevole al suo emendamento. Questo si può fare senza riaprire una discussione inutile e pericolosa sull’articolo 2 della riforma, come chiede la minoranza PD per ragioni tutte inerenti alla lotta politica interna di questo partito”. A dirlo è Rocco Buttiglione, Vice Presidente dei deputati del Gruppo Area popolare (Ncd-Udc). “Area Popolare – continua – chiede di riaprire la discussione su di un punto importante della legge elettorale. Lo fa senza toni ricattatori e senza proporre bizzarri mercati delle vacche ( votiamo le riforme se ci date la legge elettorale) . A chi trova ingenuo questo atteggiamento ricordiamo che Area Popolare è componente essenziale di questa maggioranza. Se un giorno ritenessimo opportuno far cadere questo governo gli toglieremmo l’appoggio alla luce del sole, spiegandone al paese le ragioni. Ci ripugna far ricorso a imboscate parlamentari e comunque non ne abbiamo bisogno. “Il Presidente del Consiglio – spiega Buttiglione – ci chiede come mai vogliamo ridiscutere una legge che abbiamo approvato pochi mesi fa’. Ha diritto ad una risposta e non abbiamo difficoltà a dargliela. La legge elettorale è stata fatta per incanalare il sistema politico verso una democrazia dell’alternanza fra due forze egualmente dotate di cultura di governo e capaci di governare. Molte cose però sono cambiate dal momento in cui la legge stata approvata. Essa funzionerà probabilmente con un blocco al centro “condannato” a governare e aggregati minori di forze populiste destinate a fare opposizione”.(ANSA).