SCUOLA: DE POLI (UDC), NO A MURO CONTRO MURO

Roma, 18 mag. (AdnKronos) – “Sulla riforma della scuola mi auguro che il governo e le parti sociali coinvolte non riducano quello che dovrebbe essere un sano dialogo politico ad un muro contro muro le cui conseguenze ricadrebbero, esclusivamente, su chi invece la scuola la vive ogni giorno, vale a dire studenti e insegnanti”. Così il vice segretario vicario dell’Udc Antonio De Poli. “Si ascolti la loro voce e si proceda verso l’apertura di un tavolo condiviso e inclusivo. Nessuno deve essere lasciato indietro”, conclude.