Terremoto: De Poli, bene Juncker, solidarietà è dna Europa

(ANSA) – ROMA, 18 NOV – “Siamo d’accordo con il presidente Juncker: l’Europa non può diventare un capro espiatorio. L’antieuropeismo di convenienza che, pur di acciuffare qualche voto in vista del referendum, è un’arma scarica”. Lo afferma il senatore e vicesegretario vicario UDC Antonio De Poli che commenta così le parole del presidente della Commissione Ue, Jean Claude Juncker: “Il proposito del presidente Juncker affinché la Commissione europea si faccia carico di ricostruire la cattedrale di Norcia, uno dei tesori più belli dell’Italia, dimostra che la solidarietà è un valore che sta nel Dna dell’Europa”, conclude. (ANSA).