Terzo settore: De Poli, governo proclami 2022 anno volontariato

(ANSA) – ROMA, 05 DIC – “Dedichiamo l’anno prossimo, il 2022, agli uomini e alle donne che con il loro impegno e senso civico, portando avanti il valore della solidarietà, hanno dimostrato quanto il volontariato sia il più importante elemento di coesione sociale del nostro Paese. Lancio un appello al presidente del Consiglio, Mario Draghi, affinché possa assumere le iniziative necessarie per proclamare il 2022 anno dedicato al Volontariato”: ad affermarlo è il senatore e presidente nazionale Udc Antonio De Poli che, in occasione della Giornata internazionale del Volontariato, aggiunge: “In Senato, qualche mese fa, abbiamo lanciato la candidatura del Volontariato a patrimonio culturale immateriale dell’umanità Unesco. Come ha sottolineato oggi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, le istituzioni internazionali nazionali e locali trovano nei volontari e nelle loro associazioni un alleato per costruire una società migliore. Il volontariato è una realtà che ha unito e reso più coese le nostre comunità, proprio mentre il Covid tentava di dividerci e di isolarci. Grazie a questo “mondo” ha vinto la solidarietà. Grazie di cuore tutti i volontari italiani, da Nord a Sud. Sono uomini e donne che, in questa emergenza, e in pieno lockdown, hanno sempre tenuto acceso il motore della solidarietà! L’Italia è fiera di voi”, conclude De Poli. (