Tortura: De Poli, ok reato ma non ‘ammanettare’ divise

(ANSA) – ROMA, 8 APR – “Durante il G8 di Genova vennero compiti degli errori evidenti, e non solo da parte delle forze di polizia. Ciononostante, mi auguro che la condanna giunta dalla Corte Ue non spinga le forze parlamentari ad approvare un testo che ammannetti la divisa. Sono del tutto favorevole all’introduzione di una norma che contempli la tortura come reato penale , ma comprendo anche le riserve espressa dal Sap: no al furore ideologico”. Lo dichiara il vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli. (ANSA).