Udc: Cesa, alle Comunali noi autonomi, ripartire dal basso

(ANSA) – ROMA, 15 APR – “L’Udc affronta il passaggio elettorale delle prossime Amministrative di giugno con una posizione che è di autonomia e chiarezza avendo capito che il problema della riorganizzazione della nostra area di riferimento non si risolve aggregando i gruppi dirigenti a Roma, com’è accaduto in passato. Per queste ragioni Il partito si presenterà con proprie liste con il simbolo dello Scudo crociato: è questa la strada per riorganizzare un’area che, da Nord a Sud, dalle grandi città ai piccoli centri, manca di rappresentanza politica”. E’ la posizione espressa dal segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa che, stamane, a Roma, ha incontrato i dirigenti milanesi del partito, in vista delle Comunali di giugno. “Basta con le operazioni di palazzo. L’Udc riparte dal basso per organizzare un’adeguata rappresentanza a quell’area di riferimento che oggi è orfana politicamente perché siamo convinti che non possa esserci politica nazionale che non abbia un legame con le comunità territoriali”, aggiunge Cesa.