Udc: De Mita, a Napoli candidato con Pd per pacificare citta’

(AGI) – Napoli, 13 mag. – Una condivisione quella della candidatura a Napoli di Valeria Valente (Pd), “basata piu’ che sulle singole questioni programmatiche, sul tentativo di avviare un percorso di riconciliazione e pacificazione dentro la citta’”. A dirlo Giuseppe De Mita, vicesegretario nazionale dell’Udc alla presentazione delle liste a sostegno della candidatura della deputata Pd. Si tratta, ha evidenziato De Mita “di un percorso di rinnovamento che parte dall’autorigenerazione politica”. “Noi abbiamo fatto questo sforzo e credo sia apprezzabile, ma non so misurarlo in termini elettorali. Direi che il risultato e’ imprevedibile”, aggiunge. Il commissario regionale Udc ha quindi spiegato che “tra quelli che ci sono, e noi non abbiamo concorso alla scelta di nessuno di quelli che ci sono, la Valente e’ la migliore”. Quindi, ha chiarito che avrebbe costruito la coalizione in modo diverso” evidenziando che “il problema non e’ qui, e’ a Roma, nel Pd. A Napoli, a differenza di altre realta’, dove il Pd si e’ appiattito sulla volonta’ romana, i dirigenti regionali si erano sforzati di lavorare per una soluzione che non ricorresse al bussolotto delle primarie, adesso va di moda tirare i dadi e affidare ai dadi le scelte della politica”. Valente per lui e’ “il migliore dei candidati che c’e'”. Il vicesegretario nazionale Udc ha fatto, infine, un passaggio sulle polemiche tra il Pd ed il M5S per le vicende giudiziarie che hanno riguardato entrambi puntualizzando di trovarle “prive di senso”. Invece “di guardarsi allo specchio tentano di nascondere le proprie rughe guardando le bruttezza degli altri”, conclude Giuseppe De Mita