Udc: De Poli, Calabria laboratorio politico alleanza con Ncd

D’Ascola: elezioni regionali sono state un punto di partenza (ANSA) – LAMEZIA TERME (CATANZARO), 1 DIC – “La Calabria è stata il laboratorio politico su cui noi stiamo lavorando in questi giorni”. Lo ha detto il vice segretario nazionale dell’Udc Antonio De Poli, nel corso della conferenza stampa di “Alternativa popolare” a Lamezia Terme, commentando l’esito delle regionali in Calabria dove “l’Udc – ha aggiunto – ha contribuito al raggiungimento dell’8% per la coalizione”. “Infatti, con questo progetto – ha affermato ancora De Poli – la vera scommessa in questa campagna elettorale era quella di arrivare all’8%. Ecco perché oggi sono qui, in Calabria con una squadra straordinaria senza la quale non saremmo stati qui”. All’incontro erano presenti anche Gaetano Quagliariello ed il coordinatore regionale della Calabria di Ncd, Antonio Gentile. Ha partecipato anche il candidato alla presidenza della Regione, Nico D’Ascola, che ha definito le elezioni calabresi un “punto di partenza” evidenziando che “il mondo dei moderati è un mondo orfano per una scelta di alleanze fatte da altri ed il Pd non potrà rappresentare gli interessi dei moderati mentre noi abbiamo una collocazione politica certa, anche se essere moderati non significa essere quiescenti, ed il risultato calabrese è un risultato positivo, considerato che abbiamo scontato anche una partecipazione molto tardiva alle attività elettorali”. (ANSA).