Ue: Buttiglione,legge passo avanti, realizza unione bancaria

(ANSA) – ROMA, 2 LUG – “La legge di delegazione comunitaria che è stata approvata oggi in Aula è un importante passo in avanti rispetto al passato. Sono state accolte molte nostre sollecitazioni e quelle del sottosegretario Gozi. Si tratta di una legge chiara e trasparente che si occupa dell’unione bancaria, di ambiente e dello spazio giuridico comune. Si tratta di temi decisivi per la Ue e per il futuro dell’Italia”. A dirlo è Rocco Buttiglione, Vice Presidente Vicario del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc). “Viene realizzata l’unione bancaria – spiega Buttiglione – che è un grande risultato. Con poteri di vigilanza più penetranti ed effettivi alla Bce, e quindi attraverso una intensificata vigilanza bancaria, si potranno prevenire avvenimenti come quelli accaduti a seguito della crisi del 2007 e del 2008. Si creano, così, le condizioni affinché il peso di una eventuale crisi non ricada sui governi che sono, poi, costretti a far scoppiare il debito pubblico. Bisogna, quindi, distribuire equamente il peso tra tutti i protagonisti del collasso. Ormai è fondamentale anche la questione della reputazione: la banca deve essere diretta da persone oneste e col patrimonio solido. Mi auguro che le banche lo tengano presente”. “Si poteva fare comunque meglio. Bisogna aprire una riflessione sull’aspetto relativo alla vigilanza: esiste sia l’European Banking Authority che la Bce, che si occupano rispettivamente di vigilanza microprudenziale e macroprudenziale. Ã necessario – conclude – che i due organismi si parlino per evitare schizofrenie”. (ANSA).