Unioni civili: Binetti, ddl media tra gay e family day

Ma se arrivano ddl su stepchild e fedeltà diremo no a tutto (ANSA) – ROMA, 26 FEB – “Fare una buona legge è sempre difficile, fare una legge che soddisfi tutti è praticamente impossibile. Anche in occasione della legge sulle unioni civili è quanto emerge dai dibattiti e dalle contraddizioni che oggi riempiono le pagine dei giornali, ma soprattutto si incrociano nei diversi luoghi di incontro”. Lo dichiara in una nota Paola Binetti, deputato di Area popolare (Ncd- Udc). “Da un lato e dall’altro, coppie omosessuali e popolo del Family day, tutti avrebbero voluto ottenere di più, ma in realtà ognuno dovrà accontentarsi del punto di mediazione raggiunto grazie anche allo specifico contributo che proprio Area popolare ha offerto nella complessa fase dei negoziati che hanno preceduto il voto in Aula”. La Binetti mette uno stop ai due disegni di legge di cui si cominncia a parlare per introdurre la stepchild adoption e per eliminare l’obbligo di fedeltà tra i coniugi. “ovviamente in questo caso non voteremo nessuna delle tre leggi, né quella sulle unioni civili, perché il bluff sarebbe stato smascherato dai passaggi successivi, né quella sulle adozioni né tanto meno una ridicola legge che sospendesse l’obbligo di fedeltà”. (ANSA).