Unioni civili: Binetti,6 mila emendamenti dimostrano disagio

(ANSA) – ROMA, 22 GEN – “I 6000 emendamenti che sono stati presentati al ddl Cirinna dicono quanto sia profondo il disagio che c’è attualmente tra i colleghi del Senato. Io mi auguro davvero che non si voglia tagliare questi emendamenti considerandoli inammissibili, riducendo quindi lo spazio di dibattito di cui c’è assoluto bisogno anche perché è mancato in commissione”. A dirlo è Paola Binetti, deputato del Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc). “Finora – continua – questo ddl è stato dibattuto più sulla stampa e in televisione che non nelle aule parlamentari! Ã arrivato il momento in cui tutti si assumano la propria responsabilità: le leggi si fanno in parlamento dove il dibattito deve essere ampio e rispettoso delle posizioni di tutti. E per consentire a tutti di agire in coscienza deve essere sottoposto al voto segreto”. “Gli emendamenti presentati da area popolare sono al tempo stesso rispettosi dei diritti delle coppie omosessuali e nello stesso tempo rispettosi dei diritti del bambino. Proprio per questo il bambino e tutto ciò che si riferisce al suo futuro viene espunto da questo disegno di legge e i riferimenti alla famiglia sono esattamente quello che ha indicato oggi il Papa! Ã questo resta il più importante punto di riferimento dei cattolici in quanti cattolici”.(ANSA).