Unioni civili: Buttiglione, falso che Ue chieda adozioni

Consiglio d’Europa non è Ue, grave intromissione Muiznieks (ANSA) – ROMA, 6 FEB – “Contrariamente a quanto scritto da numerosi giornali l’Unione Europea non ci chiede nulla in materia di adozioni, di diritto di famiglia o di unioni civili. I Trattati lasciano questa materia interamente nella sfera di competenza degli stati membri”. Lo dichiara in una nota Rocco Buttiglione, vicepresidente vicario dei deputati di Area popolare (Ncd- Udc). “Il signor Nils Muiznieks è un rappresentante del Consiglio d’Europa di Strasburgo, che è cosa affatto diversa dalla Unione Europea e certo non ne possiede i poteri giuridici vincolanti. Forse il sig. Muiznieks avrebbe fatto meglio a non compromettere il prestigio della istituzione che rappresenta- commenta Buttiglione- intervenendo, senza esserne richiesto, in una questione che non lo riguarda. Non é bene che il Consiglio d’Europa intervenga nel processo legislativo di uno stato membro esercitando una specie di tutela sul parlamento alla quale non è in alcun modo autorizzato. Sarebbe bene che il rappresentante italiano presso il Consiglio Europeo intervenisse urgentemente per protestare contro questa intromissione nei nostri affari interni”.