Unioni civili: Cesa a Renzi, bene apertura ma no delega in bianco

(AGI) – Roma, 22 feb. – “Va bene l’apertura del segretario Pd e premier Matteo Renzi che, nel metodo, dopo avere incassato il gol dei Cinque stelle, apre alle forze centriste della maggioranza per trovare una mediazione sul testo Cirinna’. Attenzione pero’: al Pd diciamo chiaramente ‘non si parli di fiducia senza avere un testo o mettiamo i punti sulle i (ovvero stralcio adozioni gay e no all’equiparazione unioni civili matrimonio), altrimenti noi dell’UDC non stiamo al tavolo perche’ non siamo disponibili a giocare al ribasso'”. A lanciare l’avvertimento al Pd, in tema di unioni civili, e’ il segretario nazionale UDC Lorenzo Cesa che, dopo l’apertura del presidente del Consiglio, Matteo Renzi, alle richieste di Udc e Ncd , tiene a precisare: “Accogliamo con favore il cambio di strategia da parte del Pd che ora intende dialogare con noi sul tema delle unioni civili ma non accetteremo accordi a scatola chiusa”. “Niente fiducia in bianco: quindi uomo avvisato, mezzo salvato”, taglia corto Cesa secondo cui l’accordo di governo “deve comprendere due punti imprescindibili per noi: il no alle adozioni da parte delle coppie dello stesso sesso e il no al simil-matrimonio”. (AGI)