UNIONI CIVILI. CESA: SENZA STRALCIO ADOZIONI UDC USCIRÀ DA GOVERNO

RENZI È TRA DUE FUOCHI ALA CATTOLICA E SINISTRA PD” (DIRE) Roma, 14 feb. – “Se la legge dovesse passare cosi’ com’e’, senza lo stralcio della parte sulle adozioni, non potremmo far altro che uscire dal governo”. Lo dice il segretario nazionale Udc, Lorenzo Cesa, sulle unioni civili, che in un’intervista a ‘Libero’, ribadisce con fermezza la posizione contraria del partito. “Per noi la difesa della famiglia e la difesa della vita sono la ragione dell’esistenza stessa dell’Udc”, sottolinea Cesa citando un passaggio di Oriana Fallaci che, nel 2002, a proposito delle di adozioni gay, diceva: ‘Le leggi dello Stato non possono ignorare le leggi della natura”. Secondo il segretario Ud: “Matteo Renzi si trova in mezzo a due fuochi: da un lato l’area cattolica e dall’altro lato la sinistra. E dal momento che si avvicinano le elezioni – spiega Cesa – vuole dare un segnale a quella parte di elettorato ma in questo modo mortifica l’area cattolica da cui lui stesso proviene”. Nei giorni scorsi ci sono state polemiche intorno alle parole del cardinale Bagnasco, Cesa commenta: “Altro che ingerenza, sono due millenni che la Chiesa e tutti i cattolici si battono in difesa dei valori della famiglia e ora vorrebbero zittirli?”.