UNIONI CIVILI. DE POLI: BASTA CON FORZATURE, PD SIA RESPONSABILE

(DIRE) Roma, 18 feb. – “E’ arrivato il momento di chiudere il tempo delle forzature. Il Partito democratico e’ chiamato ad un gesto di responsabilita’ aprendo alle correzioni richieste da noi sul Ddl Cirinna’, ovvero no all’equiparazione unioni civili-matrimonio, no alle adozioni gay e di conseguenza all’utero in affitto. E’ l’unica strada per uscire dallo stallo”. Lo afferma in una nota il vicesegretario vicario UDC Antonio De Poli.