Unioni civili:De Poli(Udc),governo accolga sentenza Consulta

(ANSA) – ROMA, 18 GEN – “Mi auguro che il governo si mostri responsabile e capace di accogliere i principi stabiliti dai nostri padri costituenti, secondo cui il concetto stesso di matrimonio, così come espresso, può essere attribuito in via esclusiva all’unione di due persone di sesso opposto e, pertanto, ogni tipo di equiparazione rischia di rappresentare un pericoloso vulnus giuridico”. Lo dichiara il vicesegretario nazionale vicario dell’Udc Antonio De Poli. “Trattasi di un punto cruciale, – prosegue – così come il nodo stepchild adoption. A questo punto l’auspicio è che si proceda quanto prima ad una modifica organica del ddl Cirinnà, che includa la partecipazione di tutte le forze politiche e parlamentari, al fine di giungere ad un testo condiviso e idoneo ai valori del nostro Paese, un testo che miri al riconoscimento della parità di diritti senza però mercificare i principi cardine della famiglia naturale”.(