Utero in affitto: De Poli, pratica è aberrante

DIRE) Roma, 4 ott. – “Condividiamo al 100% le battaglie di chi condanna l’utero in affitto, una pratica che e’ aberrante. Tempo fa abbiamo visto la video-inchiesta di Corriere.it che, purtroppo, conferma lo squallido business che si muove intorno a questa pratica: col denaro si ‘compra’ una mamma all’estero per poi adottare il figlio in Italia. Diventa quindi fondamentale trovare una soluzione normativa che non sia aggirabile soprattutto da parte di chi si macchia di queste pratiche disumane che offendono la dignita’ della donna “. Lo afferma il senatore e vicesegretario vicario UDC Antonio De Poli. “Su questo tema si e’ pronunciato in maniera chiara il Consiglio d’Europa che lo scorso settembre ha approvato una mozione sostenendo che ‘L’utero in affitto dovrebbe essere proibito perche’ e’ una violazione della dignita’ umana, comporta il rischio di ridurre i bambini a una merce e puo’ portare allo sfruttamento delle madri surrogate'”, conclude. (Vid/ Dire)