VENETO: DE POLI, MODERATI NON SEGUANO SIRENE POPULISTE DI SALVINI

Padova, 27 mag. (AdnKronos) – “I veneti moderati non sono minimamente tentati di seguire le sirene populiste di Salvini. Con Area Popolare Udc – Ncd si intende porre il primo mattone di un cantiere politico che parte dal Veneto e che, a livello nazionale, intende chiudere definitivamente la porta al populismo salviniani che scambia il Veneto come un feudo di Le Pen”. Così il vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli commentando le parole di Silvio Berlusconi un comizio oggi a Padova. Secondo De Poli, “la parola d’ordine in questi ultimi giorni di campagna elettorale e’ compiere gli ultimi sforzi per far si che in Veneto non si ripeta ciò che è accaduto l’anno scorso in Emilia Romagna con un alto grado di astensione. Dobbiamo puntare a conquistare quell’elettorato moderato che oggi è tentato di starsene a casa ma che, di certo, non voterà per la Lega salviniana con le proposte folli di uscire dall’euro”.